Il mio carrello

Chiudi

Radicchio variegato Bio 350 gr

Produttore: Soc. Agr. Agrimar srl (IT-BIO-004 cod. op. 43963)

Prezzo predefinito
€2,30
Prezzo di vendita
€2,30
Prezzo predefinito
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Quantità
- +

Raccolto dal campo solo dopo il tuo ordine. Questo garantisce freschezza assoluta e un sapore intenso e riconoscibile;

Il radicchio variegato è nato nel Settecento dall’incrocio tra l’indivia scarola a foglie di lattuga e il radicchio rosso. E infatti se lo guardi bene noterai che di entrambi ha conservato delle caratteristiche distintive: le macchie rosse del radicchio, la forma delle foglie e il colore dall’indivia. Il radicchio variegato è anche chiamato la ‘rosa’ che si mangia. E dalla foto non è difficile capire il perché. Il sapore leggermente è amarognolo ma molto delicato.
Inoltre contiene pochissime calorie. Ma attenzione! Bisogna cuocerlo il minimo indispensabile così da lasciare intatte le sue proprietà nutrizionali e la sua delicatezza.

È un prodotto ortofrutticolo italiano a Indicazione Geografica Protetta dal 1996.

Prezzo al kg €6,5

mamoia.com "coltiva" rapporti commerciali etici con tutti i suoi fornitori. I prezzi dei prodotti e le modalità di pagamento sono concordati in armonia. Tutte le trattative sono eque. E, cosa più importante, i rapporti umani con le persone che compongono le aziende fornitrici sono all'insegna del rispetto e dell'inclusione.

Inoltre...

Gli alberi combattono l'inquinamento e sono fondamentali per molti altri aspetti. Grazie alla nostra partnership con Treedom, con ogni acquisto fatto su questo sito, contribuirai a piantare alberi.

Infine...

Tutto il packaging è a norma per il contatto alimentare. Le box in cartone ondulato sono completamente riciclabili, così come le veline e i sacchetti in carta o plastica che contengono gli alimenti. Le box e i sacchetti Mamoia sono senza logo: per creare un packaging ‘cool’ e personalizzato avremmo dovuto fare un ordine ad hoc .Abbiamo scelto invece di utilizzare materiale già prodotto ed esistente evitando così ulteriori emissioni di CO2. Il packaging dei prodotti confezionati è quasi tutto riciclabile e biodegradabile. Dal vetro alla plastica. Stiamo lavorando per eliminare il 'quasi' (solo la plastica della pasta deve essere smaltita nell'indifferenziato).